Rilievo Architettonico con Drone

I Sistemi Aerei a Pilotaggio Remoto (SAPR) o piu semplicemente droni, oggi sono sempre piu performanti ed utilizzabili anche in campo edilizio, topografico, architettonico, geologico, archeologico ed industriale.

Grazie a sofisticati sistemi di navigazione gps, sono in grado di volare con precisione ed eseguire numerosi servizi, rendendo il risultato preciso, sicuro ed economico.

Droni per rilievi topografici

In campo topografico possiamo realizzare:

  • Rilievi di giardini, parchi, zone di lottizzazione, parcheggi, posizione di strutture, ecc.
    Il vantaggio è che con una singola missione è possibile avere ad esempio un’ortofoto precisa e georeferenziata che riporta moltissimi dettagli, ad esempio, recinzioni, parcheggi, marciapiedi, pozzetti, caditoie, pali della luce, vegetazione ecc.
  • Rilievi e restituzione di curve di livello esportabili in cad, modelli digitali del terreno (mappe colorate dove ad ogni variazione di colore corrisponde una variazione di quota), utili ad esempio per verificare eventuali possibili ristagni d’acqua.
  • Modelli 3D utilizzabili per estrazione di sezioni, profili longitudinali, prospetti, ma anche esportazione completa del modello completo in formato nuvola di punti, importabile in CAD 3D o bim

[clicca sull’immagine qui sotto per vedere la versione ortofoto/DTM]

 

Sistemi Aerei di Pilotaggio Remoto - SAPR - Droni - Campo Topografico

Droni per rilievi architettonici

In campo architettonico, possiamo utilizzare il drone per eseguire rilievi ante e post lavoro, scattare fotografie da ogni angolazione da utilizzare per simulazioni per pratiche paesaggistiche, rilievo di piante del tetto, prospetti completi di fabbricati con numerosi dettagli, ma anche documentazione per lavori as-built, rilevare il terreno in modo reale per poterlo inserire in progetti 3D e render.

[clicca sull’immagine qui sotto per vedere la situazione reale/fotosimulazione]

 

Sistemi Aerei di Pilotaggio Remoto - SAPR - Droni - Campo Architettonico

Fotogrammetria con droni

Utilizzando la tecnica della fotogrammetria è possibile, tramite acquisizioni fotografiche, la creazione di ortofoto di prospetti precisi e misurabili, da poter utilizzare direttamente od importarli in Cad.

Fotogrammetria con droni

SAPR per rilievi archeologici

In campo archeologico e storico il drone non ha limiti, nel senso che è possibile fare rilievi senza rischio di rovinare nulla ma mantenendosi a distanza. Con sensori potenti, infatti, è possibile rilevare dettagli molto piccoli mantenendosi in zona di sicurezza, ma anche rilevare vaste aree per capire l’inserimento dei siti nelle macroaree.

Rilievi archeologici con droni

Droni per rilievi geologici

In campo geologico è possibile utilizzare il drone per rilevare zone franose, distacchi di scarpate, smottamenti, monitorare i movimenti franosi, ma anche stimare i volumi di materiale, creare sezioni o profili longitudinali, rilevare in modo preciso zone pericolose dove non sia possibile accedervi direttamente per questioni di sicurezza, ecc.

Tramite acquisizione con APR è possibile creare modelli 3D di fabbricati, edifici, scarpate, frane e molto altro.

Guarda qui sotto degli esempi (a bassa definizione)

Applicazioni industriali

In campo industriale ci sono numerosi utilizzi del drone, ad esempio verificare zone di stoccaggio materiali, viabilità interne, zone di produzione, o ad esempio per il rilievo di 4000 tirafondi in un complesso industriale dismesso (vedi foto) e molto altro.

Rilievo con droni di un'area industriale dismessa

E poi ispezioni di ogni tipo, dallo stato di manutenzione dei tetti, canali di gronda, scarichi a tetto, stime e quantificazione danni per grandine, ispezione di manti in eternit pericolosi da calpestare o pericolanti, ispezioni di antenne, ripetitori radio e TV, pannelli fotovoltaici, pale eoliche, tralicci, verifiche viadotti e molto altro.

Termografia aerea

Integrando i droni con termocamere di alta qualità, riusciamo a realizzare servizi termografici di ogni tipo, anche con utilizzo di operatori termografici certificati Rina di 2° livello.

Operiamo con Sistemi Aerei a Pilotaggio Remoto autorizzati Enac (Ente Nazionale Aviazione Civile) per utilizzo in operazioni critiche anche in aree urbane, con piloti abilitati L-CRO (ovvero per “droni” fino a 25 kg in operazioni critiche), assicurati e nel rispetto della vigente normativa, sollevando in questo modo eventuali responsabilità in capo al Committente.
Utilizziamo sensori video con risoluzione fino a 6k e sensori per uso fotogrammetrico fino a 42,4 MP (7952×5304 pixel).

SAPR con sistemi gps ridondanti possono operare in severe condizioni meteo ed in presenza di campi elettromagnetici, ottenendo cosi risultati eccellenti.