Eliminazione Muffe

Effettuiamo rilievi e analisi delle muffe, finalizzati a individuarne le cause e definire sistemi di prevenzione, e offriamo un servizio di eliminazione muffe dai muri di case e uffici.

Muffa sui muri di casa

Le muffe sono colonie di microrganismi, un tipo di funghi che proliferano sui muri delle nostre case, in particolari condizioni, consumando le vernici esterne e l’intonaco. Inizialmente si manifestano come piccoli punti neri, che poi si sviluppano fino a formare macchie scure più ampie e compatte. La conseguenza della proliferazione della muffa sono lo sfarinamento e lo sfogliamento delle pitture prima e degli intonaci poi.

Muffa tra parete e soffitto

Formazione di muffa tra parete e soffitto

Muffe in casa: i rischi per la salute

La muffa in casa compare tipicamente tra pareti e soffitto, con macchie scure in concomitanza di spigoli e angoli, armadi, finestre e infissi. Quando la muffa fa la sua comparsa non compromette solo l’estetica della stanza e la salute della struttura muraria. I rischi per la salute delle persone sono concreti.

Le micotossine prodotte dalle muffe si diffondono per via aerea e penetrano nell’organismo attraverso i pori della pelle e la respirazione. Bambini, persone allergiche, asmatiche, o con basse difese immunitarie sono i soggetti con la maggiore probabilità di ammalarsi a causa della muffa.

I primi sintomi sono

  • bruciore agli occhi

  • difficoltà respiratorie

  • infiammazioni alle mucose

  • cefalee

  • dolori articolari

  • rischi di allergie

  • dermatiti.

Da non dimenticare che l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) ha dichiarato che l’inquinamento indoor è responsabile di 4,3 milioni di decessi di cui il 12% a carico dei bambini che hanno sviluppato infezioni come la polmonite.

Per eliminare la muffa non basta liberarsi delle macchie che compaiono sui muri, ma bisogna combattere anche ciò che non è visibile e rimuovere le cause alla radice, in modo definitivo.

Si stima infatti che questa “minaccia oscura” colpisca in Europa una famiglia su quattro, e rimanga inosservata per lungo tempo, soprattutto nello stadio iniziale, quando il micelio del fungo si diffonde nascosto nella superficie della parete.

Come si formano muffe e condense

Spesso muffa e condensa vengono confuse anche se si tratta in realtà di due cose diverse. Mentre la muffa si sviluppa in tempi abbastanza lunghi, la condensa è spesso un fenomeno solo occasionale: quando la parete si raffredda fino al punto di rugiada, il vapore acqueo nella stanza condensa. Esiste invece un valore di temperatura critico che può determinare la formazione della muffa. Se la temperatura delle pareti scende sotto tale limite per tempi prolungati, il rischio è che la muffa si sviluppi restando invisibile, senza necessariamente passare attraverso situazioni di condensa.

Le cause di muffe e condense invece sono le stesse. I fattori che ne determinano lo sviluppo sono:

  • temperatura superficiale

  • umidità relativa interna

  • tempo di esposizione

Rimedi per eliminare la muffa

Molti provano a liberarsi della muffa con metodi improvvisati e fai da te, utilizzando sostanze facilmente reperibili come candeggina, aceto o bicarbonato. Questi metodi casalinghi non solo rischiano di rivelarsi inefficaci e di danneggiare ulteriormente lo stato dei muri, ma soprattutto non agiscono alla radice del problema. Nel migliore dei casi, la muffa ricompare dopo brevi periodi.

Il consiglio migliore è quello di affidarsi a un professionista, che tramite analisi approfondite dell’ambiente possa identificare le cause profonde della muffa ed eliminare il problema in modo definitivo.